Muhammad Ali

0
379

Cassius Marcellus Clay Jr. – “The Greatest”

1942 – 2016

Mi piacerebbe essere ricordato come un uomo che non ha mai venduto la sua gente. Ma se questo è troppo, allora come un buon pugile

Muhammad Alì era un pugile statunitense, considerato uno dei migliori di tutti i tempi, soprannominato infatti “The Greatest”.

Conquistò diversi titoli nei pesi massimi, disputò diversi match e partecipò ai Giochi Olimpici tra il 1954 e il 1981, anno del suo ritiro, guadagnando numerosi trofei e grande fama. 

Noto è il suo gesto di gettare nel fiume Ohio la medaglia d’oro vinta alle Olimpiadi di Roma del 1960 a seguito di un episodio di razzismo. Nel 1967 si rifiutò di partecipare alla guerra del Vietnam, fu arrestato per renitenza alla leva e privato dei suoi riconoscimenti, tra cui il titolo mondiale dei pesi massimi, conquistato tre anni prima. Alì dovette per questo rinunciare a salire sul ring per molto tempo.

L’ABBIAMO SCELTO PERCHE’….

…ci ha davvero colpito la sua storia e la sua determinazione, il suo onore.

Ha combattuto per la gloria e per i diritti delle persone, ci ha colpito molto anche perchè era un pugile molto forte, aveva fatto molta carriera ed ha usato la sua fama per i diritti di altre persone e non solo per sè stesso.

Il campione americano si è sempre battuto per la fine della segregazione razziale.

Al tramonto della sua vita ha sostenuto anche la raccolta fondi per la ricerca contro il Parkinson, malattia da cui egli stesso era affetto.Tra le sue parole più significative “Piccole cose come questa non costano nulla, quindi se diventerai ricco e famoso ricorda bene quando andavi in giro per la strada, ricorda le persone che non ce l’hanno fatta come hai fatto tu e ogni tanto vai a passeggiare per lo stesso blocco in cui vivevi e parla con le persone che vedevi e fai sapere che sei ancora con loro, ti renderà migliore.”

AUTORI: Earl e Dumitru

PROGETTO GRAFICO: Beatrice Baesso

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui